Film Video – Cenerentola
Raccolta di cartoni in italiano

Film Video – Cenerentola


Cenerentola (Cinderella) è la protagonista dell’omonimo film d’animazione della Disney del 1950. È basata sul personaggio immaginario creato daCharles Perrault per la sua versione dell’omonima fiaba.

È una ragazza di circa 20 anni molto bella, umile e altruista.

Cenerentola fa parte della galleria di personaggi Disney che possiamo identificare come Principesse Disney. E’ l’unica principessa, insieme a Biancaneve, ad essere imparentata con l’antagonista della sua storia.

 

Cenerentola

La storia di Cenerentola comincia quando suo padre, nobile signore rimasto vedovo, si risposa con una donna austera di nobile famiglia, Lady Tremaine, anch’ella vedova con due figlie, Anastasia e Genoveffa, dell’età di Cenerentola. Alla perdita della madre, per la giovane fanciulla si aggiunge la morte del padre. Con questi due lutti, la ragazza cresce con la matrigna e le sorellastre. La donna, per niente amorevole, vizia le figlie naturali, mentre alla giovane figliastra fa svolgere tutte le faccende della casa. Nonostante tutto, la ragazza cresce felice e spensierata, e, non potendo uscire ed avere amicizie umane, si consola con l’affetto di piccoli animali, tra cui due topolini, Giac e Gas Gas. Grande sognatrice, durante le faccende domestiche sogna un giorno di poter incontrare un principe e vivere felice e contenta in un castello.

Un giorno la famiglia di Cenerentola è eccitata all’idea del gran ballo voluto dal re per trovare al suo scapolo figlio una ragazza degna di divenire sua moglie. L’invito al ballo è esteso a tutte le giovani donne del regno. Per Cenerentola il ballo potrebbe essere l’occasione di uscita dalla sua prigione di servitù. Riesce a farsi promettere dalla matrigna che, se svolte una mole eccessiva di faccende, anche lei poteva andare al ballo. Con l’aiuto di tutti i suoi piccoli amici, Cenerentola si ritrova a compiere la promessa e ad avere un vestito elegante, abbellito da topi e uccellini. Ma la perfidia della sua famiglia giunge al culmine: la matrigna si rimangia la promessa fatta, mentre le sorellastre la scherniscono distruggendo il suo vestito.

Rimasta sola e sconsolata la povera fanciulla inizia a piangere: dalle lacrime viene invocata l’anziana paffuta Fata Smemorina. Con la sua magia (la famosa formula Bibbidi Bobbidi Bu) trasforma una zucca in carrozza, le dona un bellissimo abito degno di una principessa, i topolini divengono splendidi cavalli bianchi, mentre il cavallo diviene un perfetto cocchiere, infine il cane Tobia diviene il lacchè. Pronta per andare al ballo, la fata la avvisa che alla mezzanotte la magia scomparirà.

Giunta a corte, il principe annoiato si ridesta per la sua bellezza, e davanti agli occhi del re e del granduca Monocolao inizia a danzare con Cenerentola per tutta la serata. Nell’euforia del ballo il tempo vola, a pochi istanti dalla mezzanotte la giovane ragazza è costretta a fuggire via, perdendo una scarpetta di cristallo. Nella fuga verso casa tutta la magia svanisce, e Cenerentola ritorna a casa vestita di stracci.

Il principe però non si rassegna: deciso di ritrovare la donna che ormai ama ordina al granduca di far calzare la scarpetta a tutte le fanciulle del regno. Colei che la calzerà a pennello diverrà sua moglie. Giunti in casa di Cenerentola, la matrigna la fa rinchiudere in uno stanzino. Ma durante la prova della scarpa alle sgraziate sorellastre, Cenerentola riesce ad uscire grazie a Gas Gas e Giac, e a far notare la sua presenza, e il granduca, per non contraddire gli ordini reali, prosegue con la calzatura della scarpetta. Ma la perfida matrigna fa inciampare il paggio del granduca e la scarpetta va in mille pezzi. Fortunatamente Cenerentola possiede l’altra scarpa di cristallo, che le calza a pennello.

Portata a corte, ella sposa il suo principe:il sogno della ragazza è divenuto realtà.