CLICCA QUI PER GUARDARE IL FILM


La spada nella roccia (The Sword in the Stone) è un film d’animazione del 1963 diretto da Wolfgang Reitherman. Costituisce unadattamento dell’omonimo romanzo di T. H. White (primo episodio della tetralogia Re in eterno). Distribuito da Buena Vista, il film uscì nelle sale negli Stati Uniti il giorno di Natale del 1963. È considerato il 18° classico Disney secondo il canone ufficiale.

Trama

Il film si apre a Londra, poco dopo la morte del re che, non avendo eredi, non sapeva a chi cedere il trono. Da allora si narrava che solo un prodigio poteva salvare il regno e questi poteva essere solo colui che fosse riuscito ad estrarre una prodigiosa spada dalla roccia, divenendo re. Passati i secoli nessuno era ancora riuscito ad estrarre o a smuovere la spada che, alla fine, fu dimenticata portando l’intera Inghilterra a dei tempi molto duri e faticosi.

Anni dopo entra in scena Artù, un bambino dodicenne che vive come sguattero nel castello di Sir Ettore e che tutti chiamano Semola. Durante una giornata di caccia con Caio, Semola, inseguito da un lupo, tenta di riprendere una freccia perduta ed accidentalmente cade nella casa di mago Merlino, che vive insieme al suo gufo Anacleto. Merlino, che aveva predetto l’arrivo di Semola, decide così di essere il suo precettore, sotto il consenso di Sir Ettore, e cosi impara a vivere trasformato prima in pesce, poi in scoiattolo e infine in un uccello, percorrendo negli insegnamenti di Merlino molti rischi e disavventure, tra cui l’amore. Tutto ciò lo porta ad un losco incontro con Maga Magò, una strega cattiva che però verrà alla fine sconfitta da Merlino durante un duello di magia. Nel frattempo, nel palazzo di Sir Ettore è arrivata la grande notizia da parte di Sir Pilade di uno speciale torneo in cui il vincitore sarà proclamato re di tutta l’Inghilterra. Semola, scudiero di Caio, è molto felice per questo evento, ma ciò infastidisce molto Merlino che, credendo sia una perdita di tempo, parte verso l’isola di Honolulu.

Rimasto solo con Anacleto, Semola dimentica la spada che sarebbe servita a Caio per il torneo, così, non sapendo a cosa andasse incontro estrae la famosa spada dalla roccia. Tutti rimangono stupiti e increduli da questo fatto, a tal punto da sospendere il torneo per vedere se ciò che il ragazzo afferma sia vero. Una volta aver guardato in faccia la realtà, tutti si inchinano al cospetto di re Artù che, perdonato e aiutato da Merlino che tornò da Honolulu, governerà il regno con grande saggezza.

Personaggi

Principali

  • Mago Merlino, il mago che fornisce le basi per l’istruzione del giovane eroe;
  • Artù (detto Semola, in originale Wart), il giovane garzone predestinato ad un futuro importante;
  • Anacleto, il gufo parlante che accompagna Merlino.
  • Maga Magò, una maga che vive nella foresta e che cattura Semola. È nemica di mago Merlino.

Secondari

  • Sir Ettore, il signorotto padre di Caio e padre adottivo di Semola.
  • Caio, il grezzo figlio di Sir Ettore.
  • Sir Pilade, un amico di Sir Ettore.
  • Polidoro, lo scudiero di corte
  • Il lupo, cerca sempre di mangiare Semola, ma resterà sempre a bocca asciutta.
  • Guendalina la cuoca del castello di Ettore.


Share →