Pippo decide di ritornare alla sua città natale, Spoonerville, assieme appunto al figlio Max e al gatto Cialda (Waffles). Il loro nuovo vicino di casa, inoltre, è Pietro Gambadilegno, che vive con la moglie Peg (entrambi avevano frequentato lo stesso liceo di Pippo) ed i loro due figli. Il loro primogenito, l’undicenne P.J., è il migliore amico di Max, mentre la secondogenita si chiama Carabina (Pistol nella versione americana) ed ha quattro anni circa, e il cane Killer (Chainsaw). Per vivere, Gambadilegno vende auto usate, con metodi discutibili, mentre Peg lavora nel settore immobiliare.

Dalla serie sono stati ricavati due film a cartoni animati, “In viaggio con Pippo” (1995) e “Estremamente Pippo” (2000).

Tagged with →  
Share →